Benvenuti nel mio sito web

Il mio "aforisma", la mia filosofia di vita, la mia passione, il mio lavoro:

"Ho viaggiato per vivere, vivo per viaggiare"
 
E viaggiare assume per me, in questi giorni, il significato più vero, il viaggio tra le varie esperienze che la vita mi ha dato la possibilità di acquisire.
 
Ho iniziato a lavorare con i pantaloncini corti, a quattordici anni, studiando e divertendomi contemporaneamente.
Il primo giorno da cameriere, nel luglio '70, alla Pensione San Giorgio di Varazze, della famiglia Grattoni, con il miei compagni di avventure Franco Pistoni, oggi affermato manager e mio cugino Gianangelo Villani, imprenditore con la tanta voglia di lavorare e poca voglia della pensione. Poi il mio primo "volo" , la prima scaletta d'aereo affrontata, quell'aereo che a vent'anni è diventato il mio mezzo di trasporto abituale, quello su cui, più tardi, ho caricato decine di volte le casse del Motomondiale e della Superbike, quello che ha portato in giro per il mondo  i miei Ospiti per splendidi (almeno per me) viaggi ed esperienze incentive. Non elenco qui i loro nomi, ma  ricordo uno ad uno i loro visi, le loro passioni e, in qualche caso, le loro abitudini; anche se sono oltre cinquemila.
 
 
La vita da imprenditore riserva spesso sorprese,  meravigliose o complicate, comunque sempre costruttive.
E, viaggio dopo viaggio, sono arrivato ai 62 anni; un'età che il buon senso indica come ideale per iniziare a godersi i frutti di tanti sacrifici.
Io sono invece convinto che sia l'età giusta per iniziare un nuovo viaggio, con un bagaglio carico di mille esperienze e la voglia di scoprire quello che in tanti anni ho cercato:
cosa mi spinge a viaggiare.
 
Aver avuto la fortuna ed il privilegio di incontrare AdvTime, mi ha dato quella carica che fa ritornare la voglia di salire la scaletta di un aereo, entrare in un hotel per il sopralluogo, cercare le nuove location da proporre, e salire ancora una volta sull'amata moto per tracciare nuovi itinerari.
 
Si, ho viaggiato per vivere e vivo per viaggiare!  
 
Se qualcuno di voi vorrà viaggiare con me deve solo seguirmi su Il Garage del Mac oppure scrivermi: gianni@giannimaccagni.it


#fermimai!

Buon tutto dal Mac